Quattro discipline in Pole Sports

Proprio come il pattinaggio, lo sci o il nuoto, gli pole sports si dividono in diverse discipline. La famiglia dello pole sports è divisa, in competizione essenzialmente, in quattro. Il Pole Sports, la Pole Artistic, la Para Pole e l’Ultra Pole, tutte definite dalla International Pole Sports Federation (IPSF), associazione ombrello internazionale.

Gli studios insegnano principalmente queste discipline ai praticanti che sono alla ricerca di attività fisiche divertenti e ricreative. La pratica degli pole sports di alto livello, con l’obiettivo di partecipare a competizioni nazionali e internazionali, è tuttavia ancora più seguaci nel nostro paese.

SUDDIVISIONI IN GARE

Il Pole Sports si basa soprattutto sulle prestazioni sportive e sull’esecuzione di elementi tecnici particolarmente impegnativi. È giudicato e regolato da un “Codice punti” che è stato redatto in conformità con gli standard olimpici utilizzati per altri sport come la ginnastica, le immersioni o il pattinaggio artistico.

Questa componente emblematica della disciplina si evolve nel rigoroso rispetto degli standard della GAISF (Global Association for International Sports Federation) e del Comitato olimpico internazionale (CIO).

Il Pole Artistic assomiglia molto a il Pole Sports. Tuttavia, incoraggia un approccio artistico e creativo promuovendo l’interpretazione musicale, la coreografia e l’espressione scenica. Giudicata secondo le regole della “Freestyle Pole Series”, questa disciplina soddisfa anche gli standard GAISF e CIO.

L’Ultra Pole incarna la versione esplosiva e spettacolare della disciplina. Le competizioni si svolgono sotto forma di “battles”. Due concorrenti competono tra loro con la massima inventiva, abilità acrobatiche e creatività. Coinvolgono il pubblico che è invitato a incoraggiarli. Giudicato secondo le regole del “Freestyle Pole Series”, l’Ultra Pole attira gli atleti più impressionanti, che trovano un quadro per proporre nuovi elementi.


L’ultimo componente introdotto in competizione è il Para Pole, destinato a tutti gli atleti con disabilità. Giudicato e governato dallo stesso “Codice punti” che il Pole Sports, la disciplina è organizzata secondo il sistema di classificazione dell’International Paralympic Committee (IPC). Nel para-sport, gli atleti sono raggruppati in base al loro grado di limitazione e al tipo di disabilità per evitare che l’atleta meno colpito da un handicap abbia un vantaggio.